Le piroette di Marcella

Ed a fine stagione…tutti in pista per il saggio!!!

Ed a fine stagione… tutti in pista per il saggio!!!

 

Ciao a tutti,

 

sono stata un po’ assente a causa degli esami all’università e dell’ attività di preparazione del saggio di fine anno per i ragazzi dei corsi; siamo infatti a fine stagione e tutte le società di pattinaggio organizzano una esibizione conclusiva per presentare ai genitori, ai parenti ed agli amici i risultati dei propri allievi.

 

photo

 

 

 

Vi racconto la mia bellissima esperienza che vuole essere un esempio di come tutte le insegnanti di pattinaggio, che con passione hanno seguito gli allievi dei corsi, vivono questo momento dove viene coronato "il sogno dei bambini”: essi finalmente hanno l’opportunità di esibirsi davanti ai propri cari.

 

I preparativi cominciano mesi prima con la divisione dei bambini in gruppi, e con la scelta delle musiche tratte da diverse fonti di ispirazione (ballo, musical, cartoni animati …), purché siano divertenti!!

 

Poi le mille prove, sul ghiaccio ed a secco, dove succede di tutto: c’è chi si dimentica che cosa deve fare, chi cade e rimane indietro con la musica, ed altro ancora, ma provando e riprovando i risultati arrivano, e la soddisfazione dei bambini e di noi insegnanti nel vedere che il pezzo migliora è grande e … questo è davvero bello!!!

 

 

 

Finalmente giunge il giorno del saggio: i bambini arrivano e sono pronti, gia vestiti e pettinati con un fantastico look; nel mio caso versione anni ’80, perché la musica che hanno ballato è la colonna sonora del musical Footloose.

 

Sono tutti elettrizzati e, dopo ancora una prova a secco, dopo aver allacciato i pattini a ciascuno di loro e sistemato le ultime cose, ci si avvicina alla balaustra ad aspettare il proprio turno. I bambini sono tutti agitatissimi e tempestano di domande: “Quando tocca a noi?”, “E se cadiamo cosa succede?”, “Ti piaccio?”, “Per l’occasione la mamma mi ha messo i brillantini sugli occhi!”, “Che pauraaa, quando entriamo?”.

 

Poi arriva l’ora di entrare sulla pista e tutte le paure svaniscono… .

 

I miei allievi sono stati bravissimi: hanno pattinato molto bene, e la cosa più importante è che si sono divertiti come matti a ballare e scatenarsi sulle note della loro musica. Sul ghiaccio tanti bambini con il sorriso sulle labbra, felici di essere lì, ad esibirsi davanti ad un pubblico di amici e parenti che non si risparmiano con gli applausi!

 

 

 

A seguire ciascun bambino viene premiato con una medaglia ed un regalino, e poi…tutti alla festa!

 

 

 

Che dire, una bellissima esperienza per noi e per loro, la giusta conclusione di una stagione di costante impegno e di miglioramenti… .

 

Una volta a casa, ripensandoci, mi sono detta: amo quello che faccio, e non c’è niente di più bello di vedere le facce sorridenti e soddisfatte dei miei allievi per capire che meravigliosa esperienza sia quella di insegnare!

 

___