La finestra sul mondo di Maria Gabriella

Bellezza e tecnica in Nizza: Yuzuru Hanyu

Bellezza e tecnica in Nizza: Yuzuru Hanyu


 

6409746271 3c20876481 zLo scorso 31 marzo 2012 si sono conclusi  i Mondali di pattinaggio artistico a Nizza. Come sempre i ragazzi ci hanno regalato uno spettacolo agghiacciante pieno di suspence, ma la vera sorpresa è stata la performance del giapponese Yuzuru Hanyu. Il giovane atleta si sta inserendo prepotentemente nel panorama artistico.

 

Dopo una settima posizione nello short si è guadagnato la medaglia di bronzo, totalizzando nel programma libero un punteggio di 91.99 per il tecnico e 83 per l’artistico, per un totale di 173.99.  Hanyu ha incantato il pubblico rendendolo parte della gara. Ha regalato momenti di gioia, tanto che il pubblico è andato in estasi. Il  giovane pattinatore ha reso cosi fiera la sua patria, che dopo il disastro causato dal terremoto, si sta finalmente riprendendo. "Le mie emozioni, la mia danza sono rivolte alle persone in Giappone che si stanno ancora riprendendo dal disastro. Mi hanno dato una grande motivazione per continuare a lottare”, ha dichiarato Yuzuru.


 

Hanyu ha dato prova del suo talento danzando sulle note di Romeo e Giulietta, facendo susseguire una sequenza di salti e di passi che ha lasciato senza fiato tecnici, giurati e pubblico. Ha iniziato subito con un quadruplo e un 3A gigantesco, a seguire un 3F  e un 3Lz, con fatica attacca il doppio Toe-loop; seguono altri 2 tripli Lz  e ben 2 tripli axel, piazzando poi un triplo Toe-loop.  È stato un susseguirsi di frizzanti passaggi e l’adrenalina era alle stelle. Si sentiva scorrere la vivacità di Hanyu, la sua voglia di sorprendere e di far vedere quello che sapeva fare. Si è scatenato poi sulla sequenza di passi accompagnato dagli applausi del pubblico, diventando un tutt’uno con la musica. Era come se stesse parlando, pattinando, lo sguardo comandava la pista e il ghiaccio sembrava seguire i suoi ordini. Ma nell’ultima sequenza di passi esplode in una vivacità di passaggi, dando fino all’ultima goccia di sudore e inserendo  un triplo axel lunghissimo. Ha mostrato una vera capacità di controllo. "Ero molto nervoso, sentivo la pressione dei Campionati del Mondo prima di aver pattinato oggi. Sono i miei primi Worlds. Ma ho pattinato meglio oggi, quindi sono felice. Non mi aspettavo la medaglia, sono molto sorpreso", ha dichiarato alla stampa il Campione del Mondo 2010 Junior.


Bhe è stato d’avvero un incantevole spettacolo, e i miei occhi cercano ancora il suo corpo fluido che scorre sul ghiaccio.

 

___

 

Fonti

 

http://web.icenetwork.com/news/article.jsp?ymd=20111126&;content_id=26042816&vkey=ice_news

 

http://www.absoluteskating.com/index.php?cat=articles&;id=2012worlds-day6