La finestra sul mondo di Maria Gabriella

Cynthia Phaneuf, la nuova punta di diamante del Canada

Cynthia010Cynthia Phaneuf 12° alla XXI dei Giochi olimpici invernali ,Pattinaggio di figura femminile, è la nuova stella nascente del Canada. Tutte le attese e le speranze sono rivolte a lei, classe 88.

Dopo un inizio di stagione disastroso, ha deciso di cambiare guida tecnica abbandonando le storiche allenatrici Annie Barabé e Sophie Richard, con le quali ha raggiunto il 5°posto nel 2010 ai campionati del mondo a Torino, per accasarsi alla corte di Brian Orser.

 

La 23enne di Contrecoeur si è trasferita da Montreal a Toronto, dove si trova la base operativa del due volte vice-campione olimpico che annovera tra i suoi allievi Christina Gao, Elene Gedevanishvili e la rivelazione di fine 2011 Javier Fernandez. Peraltro, non va dimenticato che Orser due stagioni or sono ha condotto la coreana Kim Yu-Na alla conquista del titolo olimpico. 

 

La federazione canadese, per bocca dell' amministratore delegato William Thompson, ha accolto positivamente la decisione dell'atleta di punta del movimento femminile sottolineando come esistano ancora i presupposti per seguire le orme di Joannie Rochette, arrivata a conquistare nel 2010 la medaglia di bronzo nella rassegna a cinque cerchi di casa.

 

"Da parecchio tempo stavo meditando riguardo questa scelta" è stata l'unica frase rilasciata dalla detentrice del titolo canadese, allenata fin da quanto era bambina da Annie Barabè e Sophie Richard. 

 

Phaneuf manterrà, invece, come coreografo David Wilson, con cui collabora fin dagli inizi della carriera. Secondo la giovane atleta, lasciare il Quebec è stata la scelta più scelta più giusta da fare, perché ora ha intenzione di riprendere in mano le redini per cercare di ottenere il miglio risultato. Dopo essere arrivata 7° allo Skate Canada lo scorso ottobre e 9° al Nhk di Trophy in Giappone, ora scenderà in pista per il Canadian Championships (Nats. Sen./Jun. All Moncton, New Brunswick. 16-22 gennaio).  Quest'anno la  Phaneuf cercherà di andare ben oltre la semplice competizione, cercando di seguire il suo istinto e di trasmettere le sue emozioni anche al pubblico, mentre vola sul ghiaccio come una farfalla. 

 

"Questi nazionali mi serviranno principalmente come trampolino per i campionati del mondo di Nizza (marzo 2012), dove avrò avuto anche più tempo per allenarmi insieme a Orser". Ha dichiarato l'atleta.


fonte: http://www.cynthiaphaneuf.ca/