Alla famiglia di Giada ...

Ho seguito con interesse l’importante lavoro sul ghiaccio della neo campionessa italiana junior, Giada Russo, in Pinerolo il 26 Dicembre scorso (Effetto Notte). Una volta raggiunto quel titolo ritengo che l’asticella si innalzi in modo significativo: il salto di qualità. Inteso come risorse finanziarie ed umane da mettere in campo da parte dei vari attori del progetto (atleta, famiglia, staff). Mi permetto, forse sbagliando, di aggiungere un passo delicato nel percorso: scambiare due parole a cuore aperto con i protagonisti  diretti di una esperienza agonistica di una altra giovane pattinatrice torinese, Marcella De Trovato, per un certo periodo in formazione presso il centro di Sesto San Giovanni (Milano), dove riportò il 6 Gennaio 2006 il titolo di campionessa italiana junior.